Il Forex è un mercato finanziario e come tale soggetto a notevoli turbolenze che ne complicano notevolmente la frequentazione da parte dei traders, anche i più esperti. Proprio questa volatilità accresce notevolmente il rischio di un bagno finanziario per chi non adotti particolari accorgimenti a protezione del proprio investimento. Occorre cioè predisporre una rete di salvataggio intorno al proprio commercio, tesa a minimizzare i pericoli di andare sotto, essendo del tutto normale che in un contesto di questo genere ci sia chi vince, ma anche chi perde.
Tra gli accorgimenti che possono risultare utili in tal senso, non va dimenticata l’utilità dei conti demo Forex, i quali consentono all’investitore alle prime armi di mettere alla prova il raggiunto livello di competenza, senza che lo stesso sia costretto a mettere a rischio le proprie finanze. Andiamo dunque a vedere di cosa si tratti più nel dettaglio.

Cosa sono i conti demo

Una volta finita la fase dell’apprendimento, il trader ha di fronte a sé due strade: buttarsi a capofitto nel trading, oppure dare vita ad una ulteriore fase di studio, stavolta sul campo. La seconda ipotesi è quella che si prospetta coi conti demo messi a disposizione dalle piattaforme, ovvero gli ambienti in cui vengono simulate le modalità che distinguono giornalmente le operazioni del Forex, senza che però ci sia una vera posta in gioco. In pratica, il trader si confronta con il mercato, ma senza dover puntare i propri soldi, iniziando in tal modo a capire la complessità e le problematiche che si pongono ogni giorno davanti agli investitori del Forex.

I conti demo sono realmente utili?

Va però sottolineato come una buona parte degli esperti, pur consigliando di esercitarsi per un certo periodo con i conti demo, li ritengano scarsamente utili, in quanto proprio la mancanza della posta in palio li sgrava dell’aspetto emozionale. Considerato che proprio lo stress viene indicato come il nemico principale del trader, si tratta di una eccezione che ha dei solidi fondamenti. In pratica il conto demo andrebbe considerato alla stregua di un proficuo allenamento, nel corso del quale il trader alle prime armi può iniziare a conoscere più nel dettaglio le cose che ha appreso soltanto in teoria. Non è comunque poco.

Le piattaforme migliori per i conti demo

Quali sono le piattaforme migliori per i conti demo Forex? Una domanda cui non è facile rispondere e forse posta in maniera impropria. I migliori broker (Plus 500, eToro, Markets.com, BDSwiss, IQ Option, 24Option.com, solo per fare alcuni nomi) offrono infatti dei conti demo che, però, andrebbero valutati insieme agli altri aspetti che vanno a sancire la superiorità di una piattaforma sull’altra. Può infatti darsi che un broker offra un ottimo conto demo, latitando invece sotto altri punti di vista, ad esempio non potendo avvalersi delle certificazioni delle autorità di controllo più importanti. Oppure potrebbe non permettere di utilizzare i software che decidono in assoluta autonomia le operazioni da intraprendere sul mercato. Proprio per questo, la scelta del broker deve essere ponderata con attenzione guardando ad un contesto in cui anche il conto demo riveste una notevole importanza.

Categorie: Blog